BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RIO DE JANEIRO/ Record di omicidi irrisolti: 60mila vittime senza colpevole

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

Nello Stato di Rio de Janeiro dal 2001 a oggi si sono accumulati oltre 60mila omicidi irrisolti. A renderlo noto è il Consiglio Nazionale delle Procure (CNMP), che ha compiuto un’accurata indagine per conto del ministero federale della Giustizia, come parte di un piano nazionale per migliorare la sicurezza pubblica.

 

IMPUNITA’ GARANTITA - Come scrive l’Associated Press, la ricerca mostra che 24mila delle persone assassinate non sono nemmeno state identificate. La creazione di una divisione speciale per gli omicidi nella città di Rio de Janeiro è riuscita a fare ben poco per migliorare la percentuale degli omicidi risolti, che è aumentata appena dall’11 al 14 per cento. In tutto il Brasile invece la polizia riesce in media a scoprire il colpevole solo nell’8 per cento dei casi. Mentre negli Stati Uniti e nei Paesi europei le percentuali ufficiali dei casi risolti variano tra il 70 e l’80 per cento. Come aggiunge il quotidiano brasiliano O Globo, il rapporto del Consiglio Nazionale delle Procure aggiorna l’ultimo dossier che si fermava al 31 dicembre 2007. I nuovi dati, che arrivano al novembre 2010, calcolano che in tutto il Brasile vi siano ben 158.319 omicidi irrisolti. Ma è Rio de Janeiro a registrare la maggiore crescita delle uccisioni per le quali non si trova un colpevole, passate da 8.526 a 60mila. Non stupisce quindi che alle autorità brasiliane Cesare Battisti possa sembrare una persona innocente e degna di essere scarcerata.



  PAG. SUCC. >