BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INDIA/ Bambina di 12 anni si suicida per donare gli organi ai familiari

Pubblicazione:

Contadini indiani come il padre di Mumpy  Contadini indiani come il padre di Mumpy
<< Prima pagina

UNA FIGLIA TROPPO SENSIBILE - Uno dei reni del fratello Monojit, che frequenta la terza superiore, aveva subito delle lesioni mentre l’altro si era indebolito. Il padre Mridul Sarkar, un lavoratore a giornata, stava a sua volta perdendo gradualmente la vista. Tapas Tarafdar, presidente del consiglio comunale, ha raccontato a Times of India che «la famiglia si era rivolta al membro del parlamento eletto nella loro circoscrizione per chiedere aiuto. Avevamo deciso di assicurare loro del denaro per le cure del ragazzo, ma all’improvviso si è verificata la tragedia». Come scrive il Daily Mail, la morte della figlia e i motivi per cui è avvenuta hanno reso la sua famiglia inconsolabile. La madre di Mumpy in particolare non riesce a farsi una ragione di quanto è avvenuto. Il padre Mridul ha avuto la forza di dichiarare soltanto: «Siamo riusciti a comprendere troppo tardi i sentimenti di una figlia così sensibile». Tarafdar ha aggiunto che, prima di togliersi la vita, Mumpy aveva chiesto alla sorella maggiore Monica, che frequenta la terza media, di parlarle in segreto, cercando di convincerla a suicidarsi insieme a lei per la «causa». Ma Monica si è messa a ridere ed è uscita per andare a scuola. Il loro padre si trovava già al lavoro, e la madre Rita era uscita per prendere del riso. Tarafdar ha aggiunto: «Non appena si è trovata da sola in casa, Mumpy ha subito ingerito Thiodan, un pesticida. Quindi è uscita di corsa per incontrare per l’ultima volta il padre, che si trovava a circa mezzo chilometro di distanza».



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >