BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

VILLA CERTOSA/ I segreti della residenza estiva di Berlusconi svelati da 800 foto

Pubblicazione:

La copertina dell'Espresso su Villa Certosa  La copertina dell'Espresso su Villa Certosa

UN GIARDINO «MASSONICO» - Il settimanale in particolare si era soffermato sulle forme dell’orto botanico che, visto dall'alto, presenta una pianta quadrata sul modello del Tempio di Salomone a Gerusalemme, costruito nel X secolo avanti Cristo e distrutto dai Babilonesi 500 anni dopo. Per gli esperti dell'architettura massonica, il Tempio di Salomone ha un ruolo chiave per avere ospitato l'Arca dell'Alleanza. Inoltre le misure del tempio si ritenevano ricavate da un «codice cosmico». Ma L’espresso sottolinea soprattutto che il Tempio è caro ai massoni perché secondo la loro tradizione a progettarlo fu Hiram Abif, figura allegorica di architetto cui si ispira la massoneria a livello internazionale. Non va dimenticato che Berlusconi, dopo avere acquistato Villa Certosa negli anni ’80, ne ha riplasmato il design a sua immagine grazie all’opera dell'architetto Gianni Gamondi. Come ha spiegato a L'espresso Marcello Fagiolo, professore di Storia dell'Architettura all'Università La Sapienza, «labirinti e teatri di verzura, anfiteatri e orti botanici, obelischi e piramidi, Campi Elisi e mausolei, rovine reali o artificiali, romitori e cerchi di pietre sono tutte tipiche espressioni del giardino massonico. Soprattutto quando il giardino è rappresentato come visione scenica, somma di paesaggi diversificati con sorprendenti colpi di scena, ambientati in boschi o vallette, montagnole e laghetti artificiali, fino all'abbinata lago-vulcano, che evoca il tema del battesimo col fuoco».

 

(Pietro Vernizzi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.