BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FALSI INVALIDI/ 1 su 4 non ha diritto alla pensione. Ma quanto ci costano?

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

I COSTI – Basta dare un’occhiata ai costi per capire come i controlli siano quanto mai necessari: per assicurare, anzitutto, a chi ne ha diritto, la garanzia di ottenere le prestazioni di cui ha bisogno. Le pensioni di invalidità corrispondono a 260,27 euro al mese per tredici mensilità, l'indennità di a 487,39 euro al mese per dodici mensilità. Complessivamente, la spesa per il 2010 è salita a 16 miliardi di euro, con un’impennata di 3 miliardi rispetto all’anno precedente. Questo, nonostante la domande siano scese del 17 per cento rispetto al 2009, ovvero da 2,2 milioni a 1,8, per l’effetto  deterrente dei controlli. In particolare, le domande hanno subito un calo del 27% in Campania, del 39% in Molise, del 35% in Puglia.

Tuttavia,  i pensionati invalidi erano 2,4 milioni nel 2006, oggi sono 2,9, oltre 400mila un più. Se poi si considera che, all’incirca, 5-6 milioni di persone percepisce, oltre la pensione di invalidità, altri tipi di pensione, e che a circa un terzo di questi la prestazione potrebbe essere revocata, si potrebbe arrivare, secondo le elaborazioni dell’Istat, ad un risparmio di circa 8miliardi l’anno.  Significa che, complessivamente, allo Stato i falsi invalidi costano la medesima cifra. Cifra che sarà bene recuperare al più presto, specie se si considera che, per il 2011, è stato calcolato che la spesa arriverà a sfiorare quota 17,6 miliardi di euro.

 

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >