BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

INDIA/ Donna con due uteri partorisce bimbi concepiti a 3 settimane di distanza

Pubblicazione:

Un parto cesareo  Un parto cesareo

IL RACCONTO DEL GINECOLOGO - La dottoressa Dipti Singh, che ha eseguito l’operazione per il parto cesareo, ha raccontato che ora la madre e i due bambini stanno bene. Intervistata da India Today, ha spiegato che il caso «è molto raro e la maggior parte delle volte i bambini muoiono». Il ginecologo ha aggiunto che i bambini in realtà non sono gemelli, in quanto c’è una differenza di circa tre settimane nell’età dei due feti. «Questo significa che Rinku ha concepito ciascun figlio in due momenti differenti», ha dichiarato. Rinku non aveva idea di possedere due uteri, e quando aveva partorito il primo figlio circa quattro anni fa non aveva notato nulla di strano. «All’epoca aveva solo un bambino in un utero, mentre il secondo utero non era stato individuato dai medici», spiega sempre la dottoressa Dipti Singh. E anche in questo caso, i medici non si sono accorti dell’anomalia fino al momento del parto. «Inizialmente i test con gli ultrasuoni hanno mostrato che stava aspettando due gemelli, ma non hanno specificato che soffriva di utero didelfo. E’ stato solo nella mia clinica che la cosa è stata confermata». La dottoressa non si era mai trovata di fronte a un caso del genere. «Neppure mia suocera, che è in pensione dopo essere stata a capo del dipartimento di ginecologia dello Sri Krishna Medical College and Hospital di Muzaffarpur, si è mai trovata di fronte a un caso del genere. Ora sto scrivendo un articolo sulla vicenda per una rivista di medicina».

 

(Pietro Vernizzi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.