BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FANTASMI A NAPOLI/ Il caso del Museo Archeologico, scattata una foto di una bambina

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

La foto della bambina fantasma al museo di Napoli  La foto della bambina fantasma al museo di Napoli

I fantasmi a Napoli, e non a Roma come  ine bellissimo fim con Eduardo De Filippo, Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni. C'è poco da scherzare però: fatti misteriosi e inquietanti accadono da qualche tempo al Museo Archeologico del capoluogo campano: carriole rovesciate, secchi pieni d'acqua che vengono ritrovati del tutto vuoti. E adesso c'è anche la foto: è stata scattata dall'architetto Albarano, chiamato a fare un sopralluogo dopo le segnalazioni degli episodi bizzarri. Albarano è il responsabile dei lavori al Museo su incarico del Ministero dei beni culturali e a lui si sono rivolti gli operai che stanno lavorando alla sistemazione di una nuova ala del museo. In una delle foto che l'architetto ha scattato, sembra dunque di vedere una presenza: una bambina, in abiti ottocenteschi. Un ectopaslama, come direbbero gli esperti di questi fenomeni. La cosa curiosa è che qualche tempo fa un turista in visita al cimitero dei Colerici sempre a Napoli, un cimitero un tempo sede delle tombe di personaggi famosi e oggi chiuso e lasciato in abbandono, scattò anche lui una foto. Ebbene, anche in quell'immagine compariva una bambina in abiti ottocenteschi. Ovviamente si pensa al classico effetto di luci e rifrazioni che spesso accadono nelle fotografie, perché nessuno vuole pensare che l'architetto si sia messo a ritoccarla con programmi tipo Photoshop con cui si ritoccano le foto. La direttrice del museo invita a smetterla con tali "sciocchezze". Non c'è nessun fantasma al museo e anzi sarebbe meglio darci sotto con i lavori per inaugurare il nuovo settore perché il Museo Archeologico di Napoli proprio questa estate ha ricevuto la visita di molti turisti. Nelle giornate del 14, 15 e 17 agosto, dice, al Museo si sono recati circa mille turisti al giorno. Nello scorso anno complessivamente erano stati 300mila. Della foto con la bambina, la direttrice dice che non significa nulla. Ma intanto l'architetto Albarano, che ci tiene a precisare di non credere ai fantasmi, per ogni evenienza ha pensato di chiamare una squadra di ghostbusters, gli acchiappafantasmi come quelli del famoso film con Dan Aykroyd.



  PAG. SUCC. >