BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LA STORIA/ Ragazza inglese non sente gli odori: “La mia vita senza il quinto senso”

Pubblicazione:

L'apparato olfattivo  L'apparato olfattivo
<< Prima pagina

LA RINASCITA DI MOLLY - Da quel momento è ricominciata la rinascita di Molly. Come rivela lei stessa, “iniziai a diventare molto curiosa su quello che stava avvenendo nel mio naso e nel mio cervello. E quindi iniziai a parlare agli scienziati e ai medici per comprendere come funzionasse l’odorato. Interpellai cuochi e profumieri, e passai diverso tempo nei laboratori dei profumi nel New Jersey. Giunsi perfino a recarmi in una scuola per profumieri in Francia, e frequentai il neurologo Oliver Sacks cercando di esplorare che cosa significasse realmente percepire gli odori”. Un viaggio nella sua mente, per scoprire che cosa significasse realmente quella patologia che colpisce molte più persone di quanto si possa immaginare. Come scrive il Daily Mail, nel Regno Unito soffrono di anosmia in tutto 200mila individui, e tra di loro c’è il cantante degli INXS, Michael Hutchence, mentre tra i personaggi del passato che hanno avuto questa malattia c’è il poeta William Wordsworth. In tutto 5mila le persone che sono nate anosmiche, cioè prive di olfatto, mentre le altre lo sono diventate in seguito a traumi o malattie. Come sottolinea però il professor Tim Jacob della Cardiff University, intervistato dal Daily Mail, “il numero stimato degli anosmici è probabilmente molto impreciso, perché la maggior parte delle persone cercano di arrangiarsi senza mai parlare della loro malattia. E numerosi anosmici congeniti affermano di non essersi mai resi conto di non avere alcun senso dell’odorato fino a quando sono diventati adolescenti”.

 

(Pietro Vernizzi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.