BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIORELLO/ Gasperini saluta l'arrivo di Ranieri (video)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

Fiorello, comico e imitatore inarrestabile, ha preso di mira il povero Gasperini sin dall'inizio. Adesso che l'allenatore dell'Inter è stato esonerato, non poteva mancare un ennesimo sfotto. Di fatto, Fiorello ha scelto twitter, il popolare social network secondo solo a Facebook per numero di contatti, per esternare le sue nuove imitazioni. A fargli da spalla in queste gustose scenette il suo compagno di avventure da tempo, Marco Baldini, che fa la parte del giornalista sportivo intervistatore. Gasparini-Fiorello in questa nuova puntata saluta il nuovo arrivato, l'allenatore rapirei che di fatto gli ha portato via il posto di lavoro E' un bravissimo allenatore, dice, e gli fa tantissimi auguri: "In bocca al lupo, gatto nero, buona pesca... io spero che l'Inter vinca lo scudetto. Vincerà sicuro. Sicurissimo!". Dopo tante parolone di incitamento, al Gasperini-Fiorello viene un dubbio: "Dice che gli porto sfiga?...''. Non finisce qua la gag. Il finto Gasperini si accende anche una sigaretta per chiarir però che in realtà ha lasciato le sigarette e di essere passato alle canne. Quindi i motivi del suo esonero: la colpa è dei giocatori, dice: "''Sono stati i giocatori a esonerarmi... hanno giocato di mer.. Lo devo dire, quando ci vuole ci vuole. I giocatori mi hanno buttato fuori. Io dicevo 'non lo fare!'. Volevo vedere se, invece, capito? E invece no!". Spassoso come sempre, Fiorello punta su twitter per le sue esternazioni comiche. Le altre puntate del suo show online si possono ritrovare sui suoi twit o cercando sulla Rete. Ad esempio molto divertente è il video messo online dopo la sconfitta dell'Inter in Coppa dei Campioni contro i turchi del Trabzonspor: "Ho detto io a Milito e Pazzini di non segnare, era troppo presto per passare in vantaggio, poi gli avversari avrebbero avuto il tempo di pareggiare: è al 90' che bisogna fare gol. Per questo ad ogni attaccante che stava per realizzare ho urlato 'Non lo fare!!!''. Come sta reagendo Gapserini a questa serie di battute nei suoi confronti? Non lo sappiamo, probabilmente non ha avuto neanche il tempo di vederle.



  PAG. SUCC. >