BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

NAVE SILURATA/ Robot sottomarino recupererà un tesoro da 210 milioni di dollari

Pubblicazione:

il mercantile SS Gairsoppa  il mercantile SS Gairsoppa

STRAGE DELL’EQUIPAGGIO - Furono subito lanciate tre scialuppe di salvataggio, ma solo il secondo ufficiale Richard Ayres riuscì a raggiungere la costa della Cornovaglia dopo essere andato alla deriva per 13 giorni. Tutte e 84 le altre persone a bordo morirono. Il Garsoppa sprofondò a circa 4.700 metri sotto la superficie, e per decenni fu considerato irrecuperabile. Un tentativo precedente di localizzare il punto in cui era finito il bastimento non produsse alcun risultato. Al contrario, Odyssey è riuscito a trovarlo in tempi relativamente veloci, e insiste sul fatto che la profondità del sito in cui si trova non impedirà di recuperare tutto l’argento. Come dichiarato dal capo esecutivo di Odyssey, Grem Stemm, “siamo stati fortunati perché la nave affondata non si era rovesciata e aveva le stive aperte e facilmente accessibili”.

 

SOMMERGIBILE ROBOT - Come scrive Tom Leonard sul Daily Mail, Odyssey ha dichiarato che un sommergibile robot ha girato una registrazione video che mostra casse di tè, un segno del fatto che il carico di argento, più pesante, si trova lì sotto. Come dichiarato sempre da Stemm, “questo dovrebbe consentirci di scaricare i lingotti d’argento attraverso i portelli”. Il Gairsoppa è finito a una tale profondità che è stato necessario rimpiazzare le normali funi d’acciaio utilizzate nella strumentazione meccanica con fibre sintetiche. La nave è riconoscibile grazie a un dipinto rosso e nero della Compagnia di Navigazione a Vapore Anglo-Britannica e dal buco del siluro sulla sua fiancata.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.