BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLIMA PAZZO/ Alberi fioriti in settembre: fenomeno scientifico o preludio del 2012?

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

IL PARERE DEL METEOROLOGO - Fatto sta che, come conferma a Ilsussidiario.net il tenente colonnello Guido Guidi, meteorologo dell’Aeronautica militare, “se la fine del mese di giugno e il mese di luglio sono stati moderatamente freschi e umidi, in realtà tutto il mese di agosto e buona parte del mese di settembre sono stati piuttosto caldi e secchi”.

 

LE REGIONI PIU’ SOGGETTE AL FENOMENO - Come rilevato dall’analisi di ISAC-CNR relativa all’estate 2011, le anomalie di caldo più marcate hanno riguardato parte delle regioni del centro Italia e la Romagna, dove localmente le temperature estive sono state anche di 1,5 gradi più elevate rispetto alla media. Mentre in Sicilia, in bassa Calabria, Piemonte e Valle d’Aosta il clima estivo non si è discostato particolarmente dalla media registrata tra il 1971 e il 2000. In particolare le regioni dove le temperature sono state più elevate sono Marche, Umbria, Abruzzo e Lazio orientale. Ma il termometro ha registrato livelli superiori alla media anche in Friuli-Venezia Giulia, Veneto, Romagna, Toscana, Molise e Puglia. Sempre secondo l’ISAC-CNR, i livelli di siccità più elevati sono stati raggiunti in Sicilia e nel Lazio. L’estate è risultata particolarmente secca anche in Lombardia, Liguria, Toscana, Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo, Calabria e in parte della Sardegna. Molto piovosa invece, nonostante le temperature elevate, l’estate della Puglia.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.