BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CLINTON E LEWINSKY/ Dopo 17 anni dallo scandalo, che fine ha fatto la stagista?

Pubblicazione:

Monica Lewinsky  Monica Lewinsky

Il 19 agosto 2011 Bill Clinton, nato in Arkansas nel 1946 e quarantaduesimo presidente degli Stati Uniti d’America, ha compiuto 65 anni. Dopo i mandati repubblicani di Reagan e Bush, arriva alla Casa Bianca dove resterà per ben otto anni e, sotto il suo mandato, l’America conosce un periodo di grande prosperità ed espansione economica, al contrario di tutti i problemi che deve affrontare attualmente Barack Obama tra crisi, tetto del debito e rating declassato. Tutto sembrava andare per il meglio per Clinton, un presidente amato e rispettato da tutti, fino a quel fatidico 17 gennaio 1998: esplode il cosiddetto “Sexgate”, riprendendo il “Watergate” che fece invece cadere Nixon, e Clinton si ritrova improvvisamente in mezzo ai guai. È accusato infatti di avere una relazione con una stagista laureata da poco in psicologia, una certa Monica Lewinsky. Sono passati diciassette anni da quella vicenda e in molti si chiedono: ma che fine ha fatto quella provocante stagista che per un soffio non ha fatto perdere il posto a un presidente americano? Ora quella ragazzina un po’ formosa ha 38 anni e vive con i suoi e sembra che non abbia poi fatto molta strada. Il tabloid inglese “Daily Mail” racconta dei suoi tentativi di riacquistare il sorriso dopo lo scandalo. Tentativi che si sono poi rivelati vani, perché Monica “passa la maggior parte del tempo da sola a casa” e vorrebbe aprire una agenzia di pubbliche relazioni. Ma prima di tutto, vuole cancellare il passato e dimenticare tutte quelle cose per cui dovette sacrificare la sua gioventù: “Ha lavorato come free lance da un suo amico e adesso racimola qualche soldo grazie alla sua famiglia”, dice chi le sta vicino in questo momento. Ma facciamo un salto nel passato e cerchiamo di ricostruire gli eventi che hanno portato al celebre “Sexgate”. Il 17 gennaio 1998 il sito web “Drudge Report” fa sapere che la redazione di Newsweek ha deciso improvvisamente di non pubblicare un articolo su una presunta relazione tra Bill Clinton e una stagista appena ventitreenne. Ma la notizia è ormai trapelata, e lo scandalo è davanti agli occhi di tutti qualche giorno dopo sul Washington Post, in cui si racconta delle lettere d’amore, degli incontri in luoghi particolari della Casa Bianca e addirittura di registrazioni che possono provare tutto. Dopo giorni di silenzio, la Casa Bianca decide finalmente di uscire allo scoperto e il 26 gennaio Clinton, accompagnato dalla moglie Hillary, fa il suo ingresso nella sala stampa della Casa Bianca, da cui il pronuncerà una frase che in breve tempo diventerà un pezzo di storia: “Voglio dire una cosa agli americani. Ascoltatemi bene. Lo ripeto: non ho avuto rapporti sessuali con questa donna. Non ho chiesto a nessuno di mentire, non una sola volta: mai. Queste accuse sono false”. Ma ne siamo proprio sicuri?



  PAG. SUCC. >