BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

KOPISMO/ Svezia, è legale la chiesa del copia e incolla, la Missionary Church of Kopism

Pubblicazione:

Immagine d'archivio  Immagine d'archivio

La Svezia ha una nuova chiesa, riconosciuta come ufficiale e legale dal governo svedese poco prima di Natale. Si chiama Missionary Church of Kopism, dall'inglese "copyme", copiami. E' la chiesa infatti che innalza all'onore degli altari il concetto del copia e incolla declinato alla Rete informatica, cioè copiarsi, scaricare tutto quello che si può scaricare come film, foto , musica e quant'altro. E' interessante notare però che lo stesso governo svedese reputa ancora adesso illegale il download e lo sharing di file protetti da copyright. Per il signor Isac Gerson, leader spirituale della nuova entità religiosa, l'importante era però essere riconosciuti ufficialmente, per sostenere e diffondere il comandamento base della chiesa: io credo nel copia e incolla. La chiesa del Kopismo infatti si è data i suoi comandamenti presentati sul sito ufficiale che sostengono il libero scambio di canzoni, filmati e documenti e il concetto base che l'informazione è un valore, in sé e per quello che contiene, e il valore si moltiplica attraverso la copia. Un po' quello di cui vengono accusati molti giornalisti, cioè di lavorare, come si usa dire, con forbice e colla per applicare appunto il concetto di copia e incolla. Battute a parte il signor Gerson ha combattuto via legale per circa due anni per arrivare al riconoscimento ufficiale di religione e non più semplice setta. L'invito è adesso grazie a questo riconoscimento ad avere il coraggio di uscire allo scoperto e professarsi amanti e attivisti del copia e incolla. Il simbolo base della nuova chiesa è ovviamente il duplice tasto Ctrl+C e Ctrl+V quelli che permettono appunto di copiare e incollare. Sarebbero in migliaia solo in Svezia i nuovi fedeli, del concetto che copiare è "cosa buona e santa". Come dice ancora Gerson, "Penso che molte più persone ora avranno il coraggio di uscire allo scoperto. Ancora un sacco di gente si preoccupa infatti di finire in carcere perché copia o fa un remix di canzoni". Si legge sul sito della religione che non viene richiesta alquanta adesione formale, bisogna solo sentirsi attratti dall'adorazione per ciò che c'è di più sacro, l'informazione e la copia.



  PAG. SUCC. >