BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

LIBIA/ Tutti quelli che sognano il fantasma di Gheddafi

Il Segretario di Stato Usa Hillary Clinton (Imagoeconomica)Il Segretario di Stato Usa Hillary Clinton (Imagoeconomica)

Rispetto a questa crisi considerata nel suo insieme è necessario elaborare una linea di politica estera complessiva, che a mio avviso deve ruotare, come già si diceva, attorno a una programma euro-mediterraneo di sviluppo condiviso. E’ dentro un quadro del genere che si possono affrontare positivamente i vari singoli casi, fino a quello più preoccupante della Siria dove un collasso cruento del regime avrebbe effetti più che mai catastrofici. L’unica alternativa all’intervento di forza inteso a far sì che il regime di Assad esploda non è l’assedio diplomatico inteso a far sì che esso imploda. C’è anche un’altra possibilità: quella di favorire e sostenere una sua fine concordata, tipo quella che consentì al Cile di passare da Pinochet alla democrazia senza bagni di sangue. 

Sarebbero capaci di una tale impresa gli allegri buontemponi che da quel che si vede alla tv non fanno altro a Bruxelles che scambiarsi pacche sulle spalle e affettuose strette di mano salvo poi farsi la forca l’un l’altro appena possibile? Sarebbe capace di una tale impresa la bionda signora che con un cinismo senza paragoni sbotta in un irresponsabile “wow” alla vista su un telefonino dell’immagine del volto sfigurato del cadavere di Gheddafi? Questo è il problema. 

 

Http://robironza.wordpress.com 

© Riproduzione Riservata.