BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA/ I lavoratori di AirOne scrivono a Cai: noi penalizzati dal salvataggio della compagnia di bandiera

Pubblicazione:martedì 28 ottobre 2008

alitalia_logoR375_20ago08.jpg (Foto)

Le rappresentanze sindacali aziendali del gruppo AirOne hanno chiesto un incontro urgente all'amministratore di Cai, Rocco Sabelli, che nei giorni scorsi ha annunciato il ricorso alla cassa integrazione per i lavoratori del gruppo guidato da Carlo Toto.

Nella lettera - arrivata ieri sera a Sabelli durante il confronto con i sindacati su Alitalia - le Rsa di assistenti di volo, piloti e personale di terra scrivono che Cai «tende ad affrontare la tematica degli esuberi Alitalia cercando di trasferire la questione sul personale AirOne, AirOne CityLiner ed Eas, che sono invece parte di un gruppo sano con un dimensionamento e una strutturazione coerente con il volume di business gestito. Questo tema rappresenta un punto fondamentale per la riuscita del progetto di risanamento e di rilancio della nuova compagnia di bandiera».

Nella lettera le Rsa chiariscono che «pur rimanendo solidali con le problematiche legate al risanamento del gruppo Alitalia, non ci sono le condizioni tecnico-organizzative per l'individuazione di esuberi nel gruppo AirOne che da sempre, anche col nostro consapevole e responsabile contributo, ha espresso livelli di performance adeguati agli standard richiesti dal contesto competitivo di riferimento».

Per le rsa è «urgente e necessaria la convocazione di un tavolo di confronto specifico da parte di Cai con le Rsa e la proprietà del gruppo, per chiarire gli indirizzi strategici che ne orientano le azioni in merito alle problematiche del personale del gruppo AirOne. In mancanza di risposte concrete e immediate» avvertono, le Rsa delle tre aziende e «i lavoratori tutti si dichiarano da subito pronti a porre in essere tutte le azioni di lotta che riterranno necessarie per tutelare i dipendenti del Gruppo e il loro patrimonio di esperienze e competenze che hanno consentito a questa azienda di diventare una delle più significative realtà del settore».



© Riproduzione Riservata.