BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

Berlusconi: a breve un piano per risanare la finanza pubblica in tre anni

Il premier annuncia che il ministero dell’Economia presenterà a giorni un piano triennale per risanare la finanza pubblica e promuovere la crescita economica

Berlusconi-parla-Camera_FN1.jpg(Foto)

Un piano triennale per fronteggiare i problemi della finanza pubblica. È quanto ha annunciato il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in un messaggio inviato oggi al convegno di apertura della sedicesima Settimana internazionale della Finanza, organizzato dal gruppo Class a Milano.
«Inutile negare che siamo tutti preoccupati. La preoccupazione è la stessa che, prima delle elezioni, ci impose di non garantire miracoli ed è aumentata con l'aggravarsi della situazione economica internazionale. L'impennata senza precedenti dei prezzi del petrolio, delle materie prime e dei generi alimentari, la concorrenza dei grandi Paesi emergenti, l'ipervalutazione dell'euro e l'impossibilità delle svalutazioni competitive praticate in passato - continua Berlusconi - hanno reso sempre più problematico lo sviluppo dei Paesi industrializzati, specie di quelli europei, che crescono poco o punto e devono fare i conti anche con l'inflazione».
«La partita più impegnativa - prosegue il premier nel suo messaggio - sarà quella sulla finanza pubblica. Questa è la situazione in cui ci troviamo a operare. Nei prossimi giorni il ministro dell'Economia varerà un piano triennale che anticiperà di fatto la legge finanziaria tradizionale ormai superata. L'Unione europea ha esaminato e approvato le linee che intendiamo seguire con il duplice intento di risanare la finanza pubblica e promuovere la crescita economica».
«Agiremo - aggiunge Berlusconi - seguendo i principi della ricetta liberale del benessere: ridurremo il peso del fisco sulle famiglie, sul lavoro e sulle imprese per stimolare la ripresa dei consumi e con essi un riavvio del circolo virtuoso dell'economia».
«Contiamo su una maggioranza coesa - conclude il messaggio del presidente del Consiglio - sul sostegno che ci viene espresso dalla trincea del lavoro ma anche sull'informazione economica competente e responsabile. Speriamo di fare bene, datemi una mano anche voi con i vostri lavori».

© Riproduzione Riservata.