BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

BORSE/ Continua l’effetto Lehman Brothers: mercati a picco in Asia, apertura negativa in Europa

In avvio di seduta a Milano l'indice Mibtel cedeva l'1,35 per cento, Londra ha aperto cedendo l'1,06 per cento, Parigi a -1,51 per cento, Francoforte a -1,57 per cento, Madrid a -1,30 per cento. In Asia Hong Kong ha ceduto il 5,4 per cento, Shanghai il 4,15 per cento. Tokyo ha chiuso le contrattazioni con un tonfo del 4,95 per cento

borsa_crolloR375_24ago08.jpg (Foto)

Non si placano gli effetti del crac di Lehman Brothers: in avvio di seduta a Milano l'indice Mibtel cedeva l'1,35 per cento, Londra ha aperto cedendo l'1,06 per cento, Parigi a -1,51 per cento, Francoforte a -1,57 per cento, Madrid a -1,30 per cento.



Prima dell’Europa, il crac della banca d'affari statunitense aveva già fatto sentire i suoi effetti anche in Asia, dove le principali piazze ieri erano chiuse per festività: Hong Kong ha ceduto il 5,4 per cento, Shanghai il 4,15 per cento. Tokyo ha chiuso le contrattazioni con un tonfo del 4,95 per cento, il risultato peggiore degli ultimi tre anni. Anche Seul ha perso il 6,1 per cento e Taiwan il 4,89 per cento. La Banca centrale della Cina ha annunciato ieri sera misure per stimolare l'economia, tra le quali il ribasso dei tassi d'interesse sui prestiti ad un anno.



Il petrolio cede ancora e scende sotto i 92 dollari al barile. Le quotazioni sul mercato after hours di New York si sono portate a 91,70 dollari, il minimo degli ultimi sette mesi: il calo è causato dai timori di un rallentamento dell'economia reale legato alla crisi finanziaria. Prezzi in calo per l'oro: il metallo prezioso ha perso in Asia l'1% scendendo a 778,63 dollari l'oncia.

© Riproduzione Riservata.