BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA/ Di Pietro lancia una “cordata alternativa” con l’azionariato popolare tra lavoratori

Pubblicazione:venerdì 26 settembre 2008

alitalia_aereofintoR375_14set08.jpg (Foto)

Un'accesa arringa davanti a Montecitorio per chiamare i dipendenti di Alitalia a darsi da fare e mettere insieme una «cordata alternativa» alla Cai di Roberto Colaninno.
Il protagonista del comizio improvvisato è stato Antonio Di Pietro, contrario all'accordo tra la Cai e i sindacati per il salvataggio della Magliana. E con un megafono, davanti a un centinaio di lavoratori (tra cui anche steward e hostess), il leader dell'Italia dei valori ha tuonato contro il governo e i «malfattori» della cordata italiana, lanciando la sua idea: «Facciamo una proposta alternativa al niente di Cai: mettiamoli con le spalle al muro con una proposta basata su azionariato popolare, qualche imprenditore e il supporto di una compagnia straniera».
«Hanno fretta di chiudere al più presto l'accordo - ha attaccato Di Pietro tra gli applausi dei dipendenti della compagnia - per mettere il cappio intorno al collo dei lavoratori. Ma bisogna finirla con questi ultimatum: se solo si aspetta un po', possiamo far nascere un'altra cordata, senza la fissa dell'italianità e con imprenditori onesti».

 

Rispondi al sondaggio



© Riproduzione Riservata.