BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SCIOPERO/ Protesta alla Fincantieri a Palermo: occupati uffici regione

Sciopero ieri nella Fincantieri di Palermo

Ieri gli operai dello stabilimento palermitano della Fincantieri hanno deciso un nuovo sciopero e si sono presentati, dopo un corte nelle vie cittadine, sotto gli uffici della Regione Siciliana chiedendo un incontro con il presidente Raffaele Lombardo.

"Nulla da fare" ha fatto sapere il governatore, nessun incontro con i rappresentanti dei lavori. I sindacati hanno così deciso di occupare il pianoterra di palazzo d'Orleans, mentre gli operai hanno scandito slogan nella piazza intorno al palazzo regionale. «Il presidente ci ha fatto sapere che non intende incontrarci. E abbiamo occupato la sala d'attesa. Non molleremo fin quando non ci comunicano la data di una convocazione lui – fanno sapere ai cronisti i segretari di Fiom, Fim e Uilm Francesco Piastra, Nino Clemente e Silvio Vicari - Il problema dei Cantieri navali di Palermo è al centro di una vertenza nazionale, ci sono equilibri delicati in gioco, la classe politica non può non interessarsene». A quanto si apprende allo sciopero ha aderito la quasi totalità dei lavoratori.

© Riproduzione Riservata.