BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALITALIA/ La compagnia pronta al vero decollo con il progetto Air France-Delta. Intanto aumentano le tariffe

ALTIMG IMAGECAPTION

 

Intanto, sul versante più vicino alle esigenze dei viaggiatori cioè quello tariffario, c’è da segnalare un aumento del prezzo del biglietto a partire dal prossimo anno. Il Cipe, infatti, ha dato il via libera all’adeguamento dei diritti aeroportuali che scatterà dal primo gennaio. Sono ovviamente contrarie le compagnie, mentre sono tutti favorevoli i gestori degli scali: potranno aumentare le tariffe solo gli aeroporti che metteranno in cantiere miglioramenti delle strutture. Gli aumenti tariffari non potranno superare i tre euro a passeggero, cifra stabilita dal governo in attesa che vengano siglati gli accordi di programma. L’Enac e Assaeroporti si vedranno giovedì prossimo per esaminare la delibera Cipe.

Critiche le compagnie aeree. “A fronte di una calo della domanda - ha detto polemicamente segretario generale di Assaereo Aldo Bevilacqua - il tutta l’industria del trasporto aereo dovrebbe adeguarsi per migliorare i servizi. Invece gli scali, che sono monopoli naturali, risolvono il problema aumentando i costi”.

E contro l’aumento delle tariffe arriva il ricorso del Codacons al Tar del Lazio. “I cittadini - ha dichiarato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, annunciando il ricorso - non ne possono più di supplementi, nuove tasse e balzelli vari che, alla fine, hanno incidenze fortissime sul prezzo finale di beni e servizi acquistati. In tal senso le tariffe aeroportuali rappresentano una anomalia tutta italiana. Basti pensare - ha continuato Rienzi - che un volo Alitalia da Roma Fiumicino a Milano Malpensa, solo andata e con partenza il 18 novembre, costa complessivamente 63,86 euro. Di questa cifra ben 60,86 euro - come si evince dal sito di Alitalia - è da addebitare alla voce ‘Tasse e supplementi’. Ciò significa che su tale volo l'incidenza di tasse e supplementi vari è pari al 95 percento del costo totale del biglietto aereo”.

 

 

© Riproduzione Riservata.