BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ 2. I “fondi avvoltoi” fanno festa a Dubai

Dubai_MoneteR375.jpg (Foto)

Nei prospetti informativi si liquida la parte "hedge" con le voci "equity securities", "debt securities", "other" tutto dipende dalla trasparenza del gestore: ma nessun cliente chiede la trasparenze come prima condizione d’investimento, la voce principale è la potenzialità di guadagno. Come pensate che ragionassero fino a ieri a Dubai, compresi i parrucconi governativi che ora vorrebbero scaricare sugli azionisti gli errori e i guai?

 

Ora, quindi, paghino il prezzo al libero mercato, tanto vituperato dai pauperisti ma che ora potrebbe chiamare alla cassa chi fino a ieri alla cassa ci è stato e senza troppi scrupoli: democrazia allo stato puro, nessuno moral hazard, la responsabilità personale è totale. Guarda caso, ieri Wall Street ha aperto piatta ma non è crollata e anzi i titoli bancari hanno guadagnato: ascoltate George Orwell, la realtà non è mai un titolo di giornale.

© Riproduzione Riservata.