BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ARTIGIANO IN FIERA/ Storie di eccellenze da tutto il mondo

Pubblicazione:

 

Ieri apertura alle 15.00, così come oggi e domani. Per l’ultimo week-end apertura dalle 10.00 Artigiano in Fiera è un vero inno alla fantasia e alla creatività dell’uomo. Gli artigiani presentano tutte le innovazioni e curiosità del proprio repertorio, combinando magistralmente la tradizione con tutta la loro genialità.

 

Lo sa bene il romano Alessandro Fabiani, che in questi giorni è in Fieramilano con lo stand di “2Periodico” per vendere e promuovere borse, astucci e accessori realizzati con materiali riciclati, da un’idea del designer Giuseppe Iaconis. Ma non materiali qualunque: si tratta infatti di riviste da donna degli Anni ’50 che danno un’immagine ancora più fashion ed elegante ai prodotti. “2Periodico Design” è un progetto ecosostenibile presente sul mercato dal 2002 e i loro oggetti “sono pezzi unici, stabili e resistenti, fatti con stampa su rullo e con un collage di taglio e cucito” dice Alessandro Fabiani che ha il suo stand nel Padiglione 3.

Accanto a lui c’è uno stilista, anch’egli romano, che in quanto a fantasia non gli è certamente da meno. Umberto Fortunati, 30 anni di Roma, ha portato in fiera il suo modo di “pensare” l’abbigliamento, soprattutto femminile, ovvero cappotti con taglio sartoriale-classico e decorati all’interno. Si tratta di capi diversi dagli altri, tra i quali troviamo un particolare pantalone “regolabile a seconda delle taglie del giro-vita e disegnato secondo un contrasto di forme classiche e ricercate” dice lo stilista romano.

Barbara Tanucci invece porta in fiera la tradizione dell’attività familiare, che ha sede a Comunanza (AP) e lo fa con un materiale insolito per Artigiano in Fiera: il rame. Il suo stand sempre nel padiglione 3 è un trionfo di colori con questi ceselli, paioli e pentole fatte interamente in rame. Pezzi che uniscono finezza e l’originalità, realizzati per distinguere l'arredo della casa e che si distinguono l'uno dall'altro per una diversa lavorazione a mano.

Ma ci sono anche camicie realizzate attraverso una fibra naturale: la canapa. La Sartoria Artigianale Milletrame di Torrenieri (Siena), che ha il suo stand nel padiglione 1, ha portato in fiera questa curiosa innovazione, con anche tovaglie e tutto ciò che riguarda la tavola fatti con questa fibra naturale, anallergica, collaudata da antichissima tradizione e con trame di proverbiale resistenza e durata nel tempo, e di straordinaria leggerezza. Abiti su misura per ogni occasione, anche da sposa!

 

Un altro esempio eccellente è quello di Austoni Design di Dario Austoni (di Chiuduno, in provincia di Bergamo), è uno dei migliori stand dell’area lombarda, padiglione 4. Austoni ha 36 anni e disegna mobili e complementi d’arredo usando materiali ferrosi lavorati a mano. Il prodotto di punta di quest’anno è una cucina molto particolare, realizzata interamente a mano in acciaio inox e alluminio. Tutti i componenti della cucina sono motorizzati e tramite un pulsante i vani si aprono e si chiudono da soli. La superficie dell’intera cucina, trattata con una verniciatura anti graffio e anti impronta, viene realizzata con l’applicazione di una fotografia che la rende unica. La foto può essere scelta da un campione di oltre 9 milioni di scatti oppure portata direttamente dal cliente. La foto scelta viene usata solo una volta, così da rendere ogni cucina unica e inimitabile. Attraverso un processo di sublimazione con lampade infrarosse e temperatura a 280 gradi, la foto entra a far parte della superficie della cucina. Una tecnica utilizzata per la colorazione del vetro, ma che per la prima volta Austoni applica su un arredo e utilizzando delle fotografie. Ma non è finita qui: anche il lavandino, nella parte interna dove scorre l’acqua, può essere personalizzato con una foto o un’immagine che appare solo nel momento in cui si apre l’acqua calda e scompare se aperta quella fredda. Una vera cucina quadro. In fiera è esposto un campione di oltre 7 metri, con piano cottura separato, che vale in tutto 27 mila euro.

 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO, CLICCA SUL SIMBOLO ">>" QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >