BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCUDO FISCALE/ Per lo scudo fiscale fissate nuove scadenze

soldimondoR375_08set08.jpg (Foto)

Nuova scadenza per gli intermediari

Gli intermediari che effettuano, per conto dei clienti, operazioni di rimpatrio o regolarizzazione di attività detenute all'estero dovranno provvedere a versare l'imposta straordinaria, con il modello F24, utilizzando la provvista fornita dal contribuente o prelevata dalle attività emerse, entro il 18 dicembre 2009.

Il nuovo termine discende direttamente dal Dl 168/2009, con il quale è stata sancita la riduzione (dal 99 al 79%) dell'acconto Irpef per il 2009 e previsto che i conseguenti minori incassi siano coperti dalle entrate derivanti dallo scudo fiscale.

A tale scopo, il provvedimento direttoriale del 30 novembre interviene sui termini di versamento dell'imposta straordinaria da parte degli intermediari, che, in base alla normativa della precedente versione dello scudo (Dl 350/2001, articolo 13, comma 2) cui rimanda quella attuale, avrebbero dovuto provvedervi entro il 16 del mese successivo, quindi a gennaio 2010. Dal momento, però, che lo "sconto" concesso per l'acconto Irpef 2009 deve essere compensato con entrate dello stesso anno, il termine per versare l'imposta straordinaria relativa alle operazioni di rimpatrio e regolarizzazione è stato fissato al prossimo 18 dicembre.

© Riproduzione Riservata.