BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CONFAPI/ Accordo con Simest per internazionalizzazione delle Pmi

Pubblicazione:giovedì 18 giugno 2009

Un accordo per iniziative congiunte sul fronte dell'internazionalizzazione delle Pmi nel 2009 è stato firmato oggi a Roma tra il presidente di Confapi, Paolo Galassi, e il presidente di Simest, Giancarlo Lanna.

L'accordo rafforza una collaborazione già esistente tra la Società italiana per le imprese all'estero, partecipata in maggioranza dal Ministero dello Sviluppo economico, e la Confederazione della piccola e media impresa manifatturiera.

Per quanto riguarda gli strumenti agevolativi gestiti da Simest, sono più di 3.500 i progetti approvati fino al 2007, per un valore complessivo di circa 30 miliardi di euro. E il 65% di queste agevolazioni sono andate alle piccole e medie imprese, il 93% delle quali manifatturiere.

L'intesa prevede anche il potenziamento dei servizi di assistenza e consulenza Confapi-Simest, per valorizzare all'estero la produzione italiana di alta qualità delle Pmi e migliorare la loro competitività sui mercati ad elevata concorrenza.

«È nella natura delle Pmi girare il mondo alla ricerca di nuove idee e nuovi mercati - ha detto Paolo Galassi, presidente Confapi -. Con questo accordo, le nostre 60mila imprese, ma tutte le Pmi italiane, possono ora avere un ulteriore canale per i loro progetti di sviluppo e Simest può contare su un sistema associativo presente in modo capillare sul territorio».

«L'accordo firmato oggi con Confapi - ha detto Giancarlo Lanna, presidente di Simest - è il primo di una serie che intendiamo portare avanti per supportare sempre meglio l'internazionalizzazione delle imprese impegnate nell'innovazione e nella ricerca di qualità che contraddistinguono la produzione italiana».



© Riproduzione Riservata.