BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Il “golpe” della Bce minaccia i cittadini d’Europa

Pubblicazione:giovedì 28 gennaio 2010

Trichet_EuroR375.jpg (Foto)

Ma queste cose non vanno dette ala gente, non bisogna dire che quelle condizioni capestro imposte da Ue e Bce ad Atene per evitare l’espulsione coatta distruggeranno la sovranità greca, bisogna raccontare favole sulla legittimità dei dividendi, ipotizzare Draghi alla Bce - Goldman Sachs, a quel punto, avrebbe fatto bingo globale -, attaccare Geithner per l’unica cosa seria che ha fatto - ovvero salvare Aig, altrimenti l’Europa, controparte di troppe porcate finanziare con il colosso Usa, sarebbe a livello della Seconda Guerra mondiale - e perdersi in dotte disquisizioni riguardo la bontà delle nuove leggi che Barack Obama vuole imporre al mondo dei bonus a sei zeri.

 

Viviamo, se ancora non ce ne fossimo accorti, in un regime - questo sì pericoloso e reale - che ci nega la verità e ci veicola il sentire: a Francoforte stanno decidendo, ammesso che non abbiano già deciso, la prossima geografia del continente, stanno limando i piani, postillando i dettagli, creando le condizioni di un’accettazione tanto passiva quanto emergenziale da parte dell’opinione pubblica. A Londra, nelle stanze di chi conta e su queste cose sta facendo soldi a palate, questi documenti circolano: e ci si lavora sopra. Ad Atene sorridono e piazzano bond: a quale prezzo, lo scopriranno purtroppo i cittadini ellenici tra non molto tempo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.