BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

RYANAIR/ Come sarà l’Italia senza la regina dei low cost?

Ryanair_AereoR375.jpg(Foto)

Tale decisione avrebbe ovviamente un impatto anche su Ryanair. Minore però di quello che si potrebbe pensare. Gli aerei utilizzati sul mercato domestico potrebbero essere facilmente reimpiegati su nuove rotte con limitati costi di transazione, eventualmente su rotte internazionali in partenza dagli stessi scali. In quest’ultimo caso anche per l’economia dei singoli aeroporti la contrazione potrebbe essere assai più limitata rispetto alle stime.

 

Da non sottovalutare la minaccia di un più generale disinvestimento del vettore irlandese, basti pensare che questo vettore nel 2009 ha ridotto in maniera sensibile l’offerta nel suo principale aeroporto di Londra Stansted (-40% da luglio 2009) perché non è stato raggiunto un accordo sulla revisione delle tariffe aeroportuali.

 

PER SCARICARE LE TABELLE PRESENTI NELL'ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO


COMMENTI
05/01/2010 - ryanair (Guido Gazzoli)

Si può concordare con le varie vostre analisi della questione RyanAir però vorrei sapere come mai vi dimenticate (o vi manca l'informazione) di come la Compagnia Irlandese DA ANNI violi le leggi Italiane sul lavoro , cosa per la quale è stata denunciata più volte , e anche quelle fiscali. La cosa curiosa è che il punto su queste situazioni venga scoperto adesso che CAI (scusate ma non riesco a chiamarla Alitalia) rischia di superare il deficit della ex AZ. Come ho già scritto si tratta di uno scontro da due bari che giocano sulla pelle sia dei lavoratori che dei clienti . Vi pongo una domanda sola , una cosa metafisica che,se continua così si trasformerà in realtà : se la FIAT decidesse di importare operai cinesi , come succede già nel mondo dei divani, voi che direste ? Applausi ai prezzi ribassati o danno mondo el lavoro? ecco il punto : se economia deve essere sia,ma con ETICA e MORALE ben definite..in parole povere lo Stato torni a fare l'arbitro dell'economia e non il suo partner per fargli violare leggi fatte dallo Stato stesso. Credo che se Adamo Smith resuscitasse e vedesse lo schfo del mondo di oggi , si sparerebbe... Gazzoli Guido elcondeguido@tiscali.it