BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIULIO TREMONTI/ Gli obiettivi sul 2010 saranno centrati. E il nuovo patto di stabilità sarà favorevole per l’Italia

Pubblicazione:

Giulio-TremontiR400.jpg

TREMONTI E GLI OBIETTIVI 2010 - Il ministro Giulio Tremonti assicura che gli obiettivi sul 2010 saranno centrati


Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti assicura che il rigore promesso sarà mantenuto. «Gli obiettivi sul 2010 saranno assolutamente centrati», ha dichiarato nel corso di un'audizione in Parlamento. E, sulle nuove regole sul debito pubblico, comunica che «se mai ci fosse un cambiamento», «sarebbe dal 2016». Il nuovo patto europeo, spiega, sarà «straordinariamente confortevole per l'Italia», mentre si potrebbero creare «scenari avversi in altre parti d'Europa». In ogni caso il ministro, nel corso della sua audizione, ha voluto precisare che «non ci può essere crescita senza stabilità dei conti. Non esiste scelta tra rigore e crescita». Questo perché il deficit «crea diseguaglianza e povertà per le generazioni presenti e future».

 

CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO 


  PAG. SUCC. >