BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IL SOLE 24 ORE/ Marchionne: “Un milione di vetture negli stabilimenti Fiat brasiliani entro il 2014”

L’ad Fiat all’inaugurazione dello stabilimento della fabbrica torinese a Porto di Suape

Sergio Marchionne Sergio Marchionne

Nella parole di Sergio Marchionne in Brasile si legge il “patto d’acciaio” stretto tra l’ad di Fiat e il presidente Ignacio Lula da Silva. Parlando all’inaugurazione del nuovo stabilimento della fabbrica torinese a Porto di Suape, nel Pernambuco, Marchionne ha commentato: «La cerimonia di oggi rappresenta allo stesso tempo il coronamento di un percorso e l'inizio di una nuova fase per la Fiat. Nessuno dei due sarebbe stato possibile senza la collaborazione delle autorità pubbliche e senza gli sforzi che questo governo ha fatto per trasformare in profondità il Brasile dal punto di vista economico e per aumentare il benessere sociale della popolazione brasiliana».

L’ad ha svelato un piano che porti alla costruzione di un milione di vetture negli stabilimenti brasiliani entro il 2014, facendo affidamento anche sulla «straordinaria storia di crescita economica e sociale» dello stato del Pernambuco. E sull’aiuto del governo di Brasilia, che Marchionne ha citato più volte: «Ringrazio ancora il governo brasiliano e in particolare il presidente Lula per il supporto che ci ha dato in questi anni e per averci onorati oggi con la sua presenza.