BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA/ Essere imprenditori con il trading

Pubblicazione:

Manager_lenteR375_24ott08.jpg

Invece, bisogna fare esattamente l’opposto: tagliare le perdite e fare correre i profitti. È più semplice di quello che si può pensare e ci sono varie tecniche per farlo utilizzando gli evoluti ordini che si possono impostare a mercato e che alcune società di brokeraggio ci offrono (e, alcune, ci insegnano anche come farlo).

 

Prima di tutto vediamo come gestire il capitale a disposizione: il money management ci insegna a non investire tutto il nostro capitale su un singolo titolo, ma a dividere il nostro capitale in parti uguali e aprire diverse posizioni per fare in modo che mai nessuna operazione andata male possa devastare il nostro portafoglio. Infatti, non devo guadagnare da dieci operazioni su dieci (sarebbe impossibile e perseguire questo obiettivo deleterio), devo semplicemente pensare che la media dei profitti sia superiore alle media delle perdite (le aziende sono sane se i ricavi sono maggiori rispetto ai costi) e il risultato netto mensile sarà positivo. Inoltre, non devo fare in modo che un’operazione nel mio portafoglio abbia più peso di un’altra, devo dare la stessa importanza a tutte le operazioni che apro e aprire soltanto posizioni che mi piacciono.

 

Regole quindi semplici ed efficaci. Abbiamo visto come gestire il capitale, ora vediamo come gestire il rischio. Supponiamo di costruire il nostro portafoglio con soli acquisti di titoli azionari. Sicuramente scegliamo titoli di settori diversi, per diversificare il nostro portafoglio. Però, se la borsa salirà guadagneremo, ma se la borsa scenderà perderemo. Allora, come gestire in modo equilibrato il nostro portafoglio per non essere legati ai cicli di borsa sempre e comunque?

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >


COMMENTI
19/02/2010 - Prima attività... (Gianni Grandi)

Bell'articolo, molto chiaro. L'argomento è stato affrontato con la giusta chiarezza. Allontana anche la concezione di vedere la borsa come un luogo dove avvengono delle scommesse, il concetto chiave dell'articolo è quello di affrontare l'attività come un'idea imprenditoriale. Io finora lo svolgo con grande soddisfazione ma solo come seconda attività.