BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Lavoro

CRISI/ Sacconi: difendiamo lavoro e famiglia contro i nuovi oligarchi

sacconi_bonanniR375.jpg(Foto)

La minaccia è rappresentata da tutto ciò che potremmo chiamare nichilismo o relativismo. Come difenderci? Sarebbe sbagliato giocare sulla difensiva e riproporre schemi del passato. Dobbiamo partire da una verità che esiste e può essere proposta anche in termini laici. Penso alla nostra Carta costituzionale, redatta con il contributo determinante dei grandi partiti popolari, che hanno onestamente voluto riconoscere i valori del nostro popolo, nei quali c’è la tradizione cristiana. Non si può intraprendere quest’opera di costruzione e di proposta prescindendo dalla fede e dalla Chiesa.

 

In Italia un aiuto rilevante alle famiglie verrebbe dal quoziente familiare ma per ora pare che non se ne parli per motivi evidenti di bilancio. È così?

 

Il quoziente familiare e comunque una fiscalità favorevole alla famiglia è nell’agenda di governo. Ma occorre sostenere la famiglia in modo da conciliare scelte di lavoro e responsabilità familiari, senza penalizzare la composizione del nucleo familiare. È evidente che una riforma così ambiziosa potrà essere costruita da un lato attraverso un percorso di ricerca del massimo consenso, e dall’altro tenendo in considerazione l’andamento dell’economia.

 

Cosa vuol dire, come lei ha detto in un’intervista al Corriere il 31 dicembre scorso, che le riforme di oggi devono rifarsi all’eredità di Craxi?

 

Craxi fece una politica che risvegliò la vitalità italiana. Ma ebbe anche grandi intuizioni di vario genere. Le sue sono riforme in parte ancora non realizzate, come quelle di carattere istituzionale, ma c’è anche un metodo che ci ha lasciato e che rende attuale la sua lezione politica.

 

Quale?

 

Per continuare la lettura dell’intervista clicca sul simbolo >> qui sotto


COMMENTI
03/02/2010 - Non di solo alfa-beta vive l'uomo. (claudia mazzola)

I parolai difendono lavoro e famiglia ma anche la nostra? Non è forse più facile difendersi da un nemico che vedi? Almeno puoi sguainare la spada, o ritirarti, o chiedere pietà! Sgobbare e crescere famiglia è tirarsi su le maniche, solo così la parola si fa carne.