BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FIAT/ 3. Tutti gli aiuti di Stato a Fiat esaminati dall’Ue negli ultimi 10 anni

Fiat_Lancia_AlfaR375.jpg(Foto)

Adozione da parte della Commissione in data 26 maggio 1999. La Commissione ha deciso di estendere la procedura da essa aperta nei confronti di aiuti progettati a favore di Fiat Auto per gli stabilimenti Mirafiori Carrozzeria, Mirafiori Meccanica e Rivalta. Essa nutre dubbi soprattutto sull'esistenza del criterio di necessità dell'aiuto, dato che nel 1993-1994, all'epoca dell'avviamento dei progetti di investimento, Mirafiori e Rivalta non erano situate in una regione assistita e la concessione degli aiuti non era dunque prevista all'atto dell'elaborazione dei progetti. La Commissione ha ingiunto all'Italia di fornirle tutte le informazioni che le permettano di giudicare la compatibilità degli aiuti.

 

 

Bruxelles, 26 maggio 1999

 

La Commissione estende l'indagine avviata nei confronti degli aiuti di Stato previsti a favore di Fiat Auto

 

Di fronte a informazioni emerse di recente, la Commissione europea ha deciso di estendere l'indagine, avviata nel febbraio 1999, in merito a tre casi di aiuto di Stato prospettati a favore di Fiat Auto per gli stabilimenti di Mirafiori Carrozzeria, Mirafiori Meccanica e Rivalta ed esige che l'Italia le fornisca entro un mese tutte le informazioni necessarie al loro esame.

 

Nell'ambito della valutazione di questi progetti di aiuto, la Commissione ha infatti individuato alcuni fatti nuovi. In particolare è emerso che le decisioni di investimento sono state certamente adottate dalla Fiat, nei tre casi, nel 1993/1994, quando gli stabilimenti di Mirafiori e Rivalta non figuravano in una regione assistita. La Commissione dubita pertanto che la società torinese abbia potuto prendere in considerazione, nel finanziamento dei progetti, l'ottenimento di aiuti regionali. L'aiuto non sarebbe pertanto necessario alla realizzazione degli investimenti a Mirafiori e Rivalta.

 

Tra ottobre e dicembre 1997 il governo italiano aveva notificato sei progetti di aiuto di Stato concernenti Fiat Auto S.p.a., tra cui i tre oggetto della presente decisione. La Commissione, date le difficoltà incontrate nella valutazione della compatibilità degli aiuti, ha deciso, nel febbraio 1999, di avviare un'indagine approfondita in merito a ciascuno di essi.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUGLI AIUTI DI STATO A FIAT ESAMINATI DALL’UNIONE EUROPEA NEGLI ULTIMI DIECI ANNI CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO