BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TRADING/ Il rally delle Borse continuerà ancora?

Pubblicazione:

brokersorridente_R375x255_13ott08.jpg

Nella rubrica Mercati Live! in formato video, segnaliamo da tempo come obiettivo al rialzo quota 6.000 prima e 6.090 dopo sul Dax30, ovvero l’indice tedesco (per i trader, è notevole l’importanza di questo indice in quanto è il più seguito in Europa con l’Eurostoxx50). Come livello sull’indice italiano, segnalavamo quota 22.900 e sull’indice francese CAC40 quota 3.970.

 

Ora che questi livelli sono stati raggiunti (e, a dire il vero, anche con una spinta rialzista più forte del previsto), ci può essere timore per uno storno violento a seguito delle prese di beneficio dei compratori che hanno fatto salire le quotazioni dei mercati finanziari delle ultime due settimane. Si sa che, più violento e rapido è il rialzo, più veloce sarà lo storno che ne segue per le prese di beneficio sulle posizioni rialziste.

 

Quindi in questo caso, visto che gli obiettivi di breve-medio periodo sono stati raggiunti, per capire i livelli futuri da tenere sotto controllo, siamo costretti ad analizzare un grafico di più lungo periodo.

 

Unendo i massimi del maggio 2007 a 44.576 punti con i minimi del marzo 2008 a 13.327, ci accorgiamo che l’indice italiano si trova sotto il 38.20% del ritracciamento di Fibonacci, livello che effettivamente è stato toccato nell’ottobre 2009 a 24.558 per poi iniziare un leggero storno “fisiologico”.

 

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >


COMMENTI
20/03/2010 - Lateralità (Gianni Grandi)

Sì, in effetti sento spesso parlare la gente dicendo che la borsa è troppo volatile. In realtà non è così vero, le quotazioni si stanno muovendo in un range (logicamente di molti punti, visto che si tratta di un periodo di circa 5 mesi). Sopra i 25000 sull'indice italiano riparte il rally