BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Frau Merkel affossa Grecia ed Europa per vincere le elezioni

Merkel_UrloR375.jpg (Foto)

Sarebbe il caso di alzare la voce, essendo in gioco il destino comune di tutti: a noi può non interessare del futuro della Grecia, ma altrettanto deve essere per il futuro politico della signora Merkel in caso di sconfitta. La seconda dittatura tedesca sull’Europa va abbattuta adesso, prima che questa volta riesca nel suo intento con altri modi e altre armi. Ma la medesima volontà di egemonia.

 

Guardate i numeri, guardate i mercati: spread simili non si erano mai registrati: l’Europa sta andando in frantumi e non basterà la colla dell’ideologia a mantenerla insieme. E nemmeno la dittatura miope di Maastricht e delle sue regole.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
27/04/2010 - Il debito dell'Europa (Pietro Sita)

L'europa è affondata dalla massa del debito,come l'America ed il resto del mondo.Bisogna smettere di volere vivere al di sopra delle proprie possibilità.La Grecia è rovinata e fanno gli scioperi...quando mai gli scioperi risolvono i problemi economici.Nessuno vuole rinunciare ai benefici strappati nei momenti di benessere,anche se spesso erano benefici assolutamente immeritati strappati dai sindacati col ricatto dello sciopero.Beh... adesso dovranno farlo. Ogni paese ha i propri problemi finanziari da risolvere e la cosa più importante è che ognuno cominci a mettere ordine in casa propria senza andare in giro ad elemosinare da chi è stato più previdente.Per favore smettiamo di dire che Goldman è la più brava...e solo la più carogna! I CDS,appena iniziata la crisi finanziaria, dovevano essere banditi, perchè sono alla base della crisi e sono stati inventati delle banche d'affari per permettere un ulteriore indebitamento mascherato e rimandato nel tempo oltre che per fare soldi, e tanti, con le commissioni e la scarsa trasparenza. Nessuna delle banche d'affari vuole trasparenza o un mercato in cui sia chiara la formazione del prezzo dei derivati OTC, ci sarà un motivo.In quanto alla dittatura tedesca..per piacere cerchiamo di mantenere il senso della misura. Chi ha potere economico e la forza finanziaria è giusto che li usi, chi si rivolge a loro con il cappello in mano deve subire le condizioni richieste.Questo deve essere un monito a fare bene in fururo.

 
27/04/2010 - Chi paga? (Guido Amadori)

Mi domandavo, ma se le banche tedesche e francesi avessero fatto incetta di cds sulla Grecia, in teoria a copertura integrale delle proprie posizioni, chi ci rimette è l'assicurazione che ha emesso il cds. Mi sbaglio?

 
27/04/2010 - le vere responsabilità (Daniele Badesso)

Ma quale Germania, l'UE è affondata dalla Grecia e dalle isituzioni di controllo, vedi BCE e Commissione, che non si sono resi conto o hanno fatto finta di non rendersi conto dei falsi in bilancio della Grecia. Insomma alla fine la Grecia sarà anche salvata, ma poi visto che non può farcela a sostenere il peso dell'euro e del tasso di cambio che questo comporta data l'infima produttività della sua economia, se ne esca dall'UE.

 
27/04/2010 - quale ideologia (PAOLO BRIZZI)

L'Europa e' fondata sui soldi e non vi e' nessuna ideologia di fondo. Solo soldi e i soldi la porteranno al declino. L'europa purtroppo seguira' il destino dell'euro. In ogni caso mi sembra non corretto mettere assieme il nazismo con le scelte di politica economica, sono due cose diverse..anche perche' l'atteggiamento della Germania richiama quello di certi sindaci Leghisti del nord.. anche loro rischiano di scatenare un bagno di sangue tra poveri. Saluti Paolo

 
27/04/2010 - L'altalena tedesca (GIORGIO GAVINEL)

Alla fine la Germania farà la sua parte anche se stavolta le beghe politiche stanno facendo perdere la già scarsa credibilità dell'UE. Ma il vero motivo che spingerà la Germania ad intervenire è dovuto al fatto che il costo di un eventuale defaut della Grecia si riperquoterebbe sulla banche tedesche costringendo il governo a far fronte a molto più di quanto richiesto per salvare la Grecia. Resta il fatto che il basso livello della politica in europa non dà segni di miglioramento, anzi ...