BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIAT/ Tempi più brevi per la sfida “italiana” di Marchionne

Pubblicazione:lunedì 17 maggio 2010

Sergio Marchionne (Foto Imagoeconomica) Sergio Marchionne (Foto Imagoeconomica)

È chiaro a tutti come oggi i mercati in forte crescita siano “lontani” dall’Italia. In Brasile la presenza di Fiat è già fortemente radicata, in India il Gruppo ha vissuto vicende con alterne fortune, in Cina probabilmente, se si escludono i veicoli industriali dove Iveco gioca un ruolo importante, c’è ancora molto mercato da sviluppare.

 

Ma il fatto che i mercati dei paesi BRIC abbiano tassi di crescita notevoli non deve far dimenticare che il mercato europeo rimane un mercato con volumi tutt’altro che trascurabili, anche se probabilmente ormai “saturo”. Queste considerazioni spingono a pensare che anche in futuro l’Italia rimarrà un grande polo industriale per il Gruppo, anche se sicuramente i maggiori sviluppi sono da attendersi all’estero.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.