BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA/ Moody’s fa crollare le banche e Piazza Affari. Berlusconi: “Sono inaffidabili”. Prodi: “Moody's aveva dato 10 e lode a Lehman Brothers"

Pubblicazione:

Euro_ScintilleR375.jpg

IL TONFO DELLE BANCHE - Situazione decisamente negativa per Piazza Affari, la peggiore tra le borse europee che, in ogni caso, hanno concluso la giornata in maniera tutt’altro che brillante. A pesare in maniera decisiva, il tracollo greco e il giudizio negativo sulla banche italiane dell’agenzia di rating Moody’s, espresso in un report. Moody’s ha, infatti, affermato che la crisi finanziaria della Grecia rappresenta un rischio di contagio importante per le banche di diversi Paesi europei, come «Portogallo, la Spagna, l'Italia e il Regno Unito». Per Moody’s «L'Italia è uno dei Paesi dove il sistema bancario è stato sino a oggi relativamente robusto». Rimane, tuttavia, il rischio contagio, specie se «le pressioni dei mercati sui rating sovrani aumenterà». Immediata, soprattutto nel pomeriggio, la corsa alla vendita dei titoli bancari, il comparto che ha maggiormente sofferto, in ragione del timore di contagio. Mediobanca ha ceduto l'8%, Intesa Sanpaolo il 7,7%, Unicredit il 7,4% mentre Ubi Banca il 6,79%.

 

 

Leggi anche: CRAC GRECIA/ 1. Tutti i dati che mettono al sicuro l’Italia alla faccia dei gufi europei

 

RECORD NEGATIVO PER PIAZZA AFFARI - Chiude in netto calo Piazza Affari, bruciando a fine giornata 16,98 miliardi di euro e raggiungendo il record negativo di luglio 2009. L’Ftse Italia All-Share ha perso il 4,03%, fermandosi a 20.137 punti, mentre l’FTSE MIB il 4,26 a quota 19.483. Non va meglio alle borse europee che, complessivamente, hanno perso circa 260 miliardi di euro in tre sedute: 140 miliardi di euro martedì, 46 mercoledì e 71 oggi, per un totale di 257 miliardi. In particolare, l’FTSE britannico ha chiuso a -1,48, il Dax tedesco a -0,81% e il Cac 40 francese a 2,2%. L'indice pan-europeo FTSEurofirst 300, poi, ha segnato un -1,4%, fermandosi a quota 1.008,93 punti, un altro record negativo.


LEGGI ANCHE LE ALTRE NEWS DI ECONOMIA E FINANZA DE ILSUSSIDIARIO.NET

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CON LE DICHIARAZIONI DI TRICHET, FAISSOLA, PASSERA, BERLUSCONI E PRODI, CLICCA SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO



  PAG. SUCC. >