BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRAC GRECIA/ Ecco i dati sulle banche che fanno tremare gli Usa

Pubblicazione:venerdì 4 giugno 2010

Foto Fotolia Foto Fotolia

Accidenti, ho commesso un errore grossolano! In questo articolo ho utilizzato la massa monetaria in area euro (primo grafico) per spiegare i fallimenti delle banche Usa (grafici seguenti). Ho preso la massa monetaria dell’euro, per spiegare il ritmo dei fallimenti di banche che invece utilizzano il dollaro. Che errore! Che leggerezza!

 

Per rimediare, dovrei ora mostrarvi il grafico della massa monetaria M3 del dollaro Usa. Ma non posso, poiché la Fed dalla primavera 2006 ha deciso di non pubblicare più tale informazione, ritenendola irrilevante per un giudizio sull’andamento dei flussi monetari. Dovremo allora accontentarci della base monetaria, così come pubblicata dalla Federal Reserve di St Louis. Ecco il grafico.

 

 

La base monetaria è esplosa durante la crisi, nel disperato tentativo di sostenere l’economia evitando temporaneamente il fallimento della finanza. Ma anche questa è tutta moneta generata a debito.

 

Ora, probabilmente, diventa più chiaro a tutti perché la grande speculazione angloamericana sta cercando di affossare l’euro. Se ci fosse uno sguardo più acuto sull’andamento della massa monetaria (a debito) e sul debito del governo federale, forse gli Usa sarebbero già entrati in una spirale inarrestabile di fallimenti e sconvolgimenti sociali. Nessuno comprerebbe più i titoli di stato Usa.

 

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA IL PULSANTE >> QUI SOTTO


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >