BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCIOPERO TRASPORTI MARITTIMI/ I lavoratori di Tirrenia scioperano per 48 ore – Gli orari e i collegamenti garantiti

Pubblicazione:lunedì 5 luglio 2010

traghettor375.jpg (Foto)

SCIOPERO DEI TRASPORTI MARITTIMI – Domani lo sciopero dei lavoratori marittimi. I lavoratori degli scioperi dei trasporti marittimi domani scioperano, con uno sciopero di 48 ore che inizia alle 16 di martedì 6 fino alla stessa ora di giovedì 8.

 

Con domani, si inaugura il periodo di scioperi che caratterizzerà il mese di luglio. I primi ad incrociare le braccia saranno i lavoratori marittimi, quelli della Tirrenia, in particolare, che si asterranno dal lavoro per 48 ore. Lo sciopero durerà dalle 16 di martedì 6 luglio alle 16 di giovedì 8 luglio prossimi, e avrà significative ripercussioni sulla programmazione normale. I lavoratori della Tirrennia chiedono a gran voce che venga introdotta maggiore trasparenza nella gestione della privatizzazione della compagnia, e che si ripristinata l’Ipsema, l’istito di previdenza del settore marittimo. «Gli acquirenti della compagnia nazionale di navigazione sono scesi già da 16 a 3. Noi chiediamo il mantenimento dei livelli occupazionali per una compagnia che da lavoro sopratutto nelle aree depresse del Paese», ha dichiarato Emanuele Fernicola, della Filt Cgil Campania. Le organizzazioni sindacali che aderiscono allo sciopero hanno rivendicato «la garanzia occupazionale per tutti i lavoratori marittimi ed amministrativi a salvaguardia dei diritti acquisiti e delle condizioni contrattuali, dichiarando la indisponibilità a qualsiasi rinuncia».

 

Leggi anche: ORARI PISCINE 2010/ Milano: tutti gli orari delle piscine aperte a Milano durante l'estate

 

Leggi anche: SOLDI BUTTATI/ Corriere: I numeri ufficiali sulle Regioni del Sud che sprecano più fondi Ue

 


CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLO SCIOPERO DEI LAVORATORI MARITTIMI E I COLLEGAMENTI GARANTITI

 

 

 

 


  PAG. SUCC. >