BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ISTAT/ La classifica delle città più costose – Bolzano è la più cara

 L’Istat ha stilato la classifica delle città più care d’Italia. Da città a città, secondo l’Istat, il potere d’acquisto del medsimo stipendio, può subire variazioni significative.

Euro_banconote_50R375.jpg (Foto)

LA CLASSIFICA DELLE CITTA’ PIUì CARE SECONDO L’ISTAT - L’Istat ha stilato la classifica delle città più care d’Italia. Da città a città, secondo l’Istat, il potere d’acquisto del medsimo stipendio, può subire variazioni significative.

 

L’Istat ha stilato, per la prima volta, la classifica delle città più care d’Italia: «È la prima volta che abbiamo un'idea solida dei differenziali nei livelli di prezzo tra i vari capoluoghi di regione e abbiamo un riscontro statistico su quanto sinora era solo una percezione e cioè che uno stesso stipendio compra differenti beni a Milano e a Palermo» ha spiegato Enrico Giovannini, presidente dell'Istat. L’indagine, realizzata assieme all'Unioncamere e all'istituto Tagliacarne è stata estesa a tutti i capitoli all’interno dei quali si articola la spesa per consumi. Secondo i dati dell’Istat, il potere di acquisto del medesimo stipendio, può subire significative variazioni da città a città. La più cara in assoluto è, dunque, Bolzano che secondo gli indici elaborati si trova a quota 105,69. Segue Bologna, sopra le media del 4,9 per cento e Milano (+4,7%). Tra le città meno care, ci sono Napoli - indice a 93,8, con prezzi inferiori alla media del 6,2% - Campobasso (-5,8 per cento) e Potenza (meno 5,3%).


Leggi anche: MANOVRA/ 1. Le Regioni hanno torto, ricevono un sacco di soldi dallo Stato, di F. Forte

 

Leggi anche: MANOVRA/ 2. Il caos di Tremonti attira gli speculatori sull’Italia, di M. Bottarelli

 

CLICCA QUI O SUL SIMBOLO >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SULLA DIFFERENZA DI PREZZI CALCOLATA DALL’ISTAT A SECONDA DELLE CITTA’ ITALIANE