BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FIAT/ Bersani: Ora l’investimento. Camusso: ricorreremo alla magistratura

Il segretario del Pd, passato il referendum di Mirafiori, chiede che gli impegni siano rispettati. Il leader della Cgil, invece, annuncia che farà ricorso.

Foto: ImagoeconomicaFoto: Imagoeconomica

Il segretario del Pd, passato il referendum di Mirafiori, chiede che gli impegni siano rispettati. Il leader della Cgil, invece, annuncia che farà ricorso.


Il segretario del Partito democratico Pierluigi Bersani, a pochi giorni dell’approvazione da parte dei lavoratori del referendum di Mirafiori, chiede che «ora la Fiat rispetti i suoi impegni e investa».

Bersani, poi, ha esortato a trovare, entro un anno e mezzo nuove regole di rappresentanza sindacale all’interno del Lingotto, commentando: «C'è stata una scelta precisa che va rispettata e c'è stato un dissenso. Tuttavia siamo in presenza di temi che non si possono affrontare con l'accetta. Si trovi il modo entro un anno, cioè all'avvio del nuovo meccanismo, di avere nuove regole per la partecipazione e per la rappresentanza». Secondo il leader democratico, in particolare, «non è possibile che ognuno faccia da sé come irresponsabilmente chiede il governo».


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO