BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOLLETTINO BANCA D’ITALIA/ Debole la crescita fino al 2012. Aumenta il debito delle famiglie

Pubblicazione:martedì 18 gennaio 2011

Foto: Imagoeconomica Foto: Imagoeconomica

La scarsa crescita, spiega Bankitalia, è data «dalla perdurante incertezza circa le prospettive occupazionali e dai minori trasferimenti dal settore pubblico». Calano contestualmente l’occupazione, con una «riduzione più marcata tra i giovani», e le entrate, con una diminuzione nel 2010 dell'1 per cento. Cresce, infine, il debito delle famiglie, al 65% del reddito.

 

«Il debito delle famiglie è ulteriormente cresciuto, attestandosi alla fine di settembre sul 65% del reddito disponibile. L'incidenza resta comunque largamente inferiore a quella registrata nel complesso dell'area dell'euro, che era pari al 98% in giugno»



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.