BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ASSICURAZIONI/ Pugliese (Uea): caro Romani, tasse troppo alte e scarse infrastrutture danneggiano i consumatori

Pubblicazione:

Fotolia  Fotolia

«La situazione – continua Pugliese - sconta decenni di immobilismo, ma anche oggi non vediamo una chiara assunzione di responsabilità da parte delle istituzioni, che continuano a inseguire aggiustamenti di corto respiro». Certo, qualcosa è stato fatto. Ad esempio, «salutiamo con favore – scrive – la creazione dell’Agenzia nazionale antifrode e la possibilità di una maggiore severità nei confronti delle truffe assicurative». Tuttavia non basta. Anzitutto perché la «politica di smantellamento dei presidi messa in atto dalle compagnie nelle regioni del Sud Italia non facilita un’efficace azione di contrasto». Inoltre, «la concentrazione del mercato assicurativo, che non ha eguali nel resto d’Europa, finisce per incidere negativamente sull’andamento dei prezzi delle polizze».

 

Resta, infine, il nodo della tassazione. «Il Ramo Rc Auto – conclude - in Italia è sottoposto ad oneri fiscali e parafiscali pari al 23%, al quinto posto tra i paesi dell’Unione Europea a più alta tassazione, ampiamente al di sopra della media europea (Europa dei 15), che si attesta al 17,7%». Si tratta di elementi che, in sostanza, gravano sul mercato delle assicurazioni e penalizzano i consumatori.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.