BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FONDO MONETARIO/ Stime al ribasso per il 2012, invito a risanare i conti

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

FONDO MONETARIO STIME AL RIBASSO - Il Fmi, Fondo Monetario Internazionale, ha comunicato le proprie stime per il 2011 e il 2012. Le previsioni non sono buone. Per quanto riguarda il nostro paese, il Fmi prevede nel corso del 2011 una crescita del Pil dell'1% e nel 2012 dell'1,3%.

In pratica, la previsione per il prossimo anno è al ribasso, meno 0,1%. Le stime sono state rilasciate al convengo tenuto a Johannesburg in Sud Africa: la crescita della zona euro è confermata all'1,5% ma tagliata di un decimo di punto al'1,7% per il 2012 con l'unico miglioramento stimato (+2 decimi di punto) per la Germania, che nel 2011 crescerà del 2,2% mentre per il 2012 vede confermato il precedente 2%. L'economia globale crescerà del 4,4% (+0,2) con un +4,5% invariato nel 2012.

Il Fmi invita le nazioni con elevati livelli di debito dentro e fuori la zona euro a fare progressi con piani di risanamento dei conti di medio termine. «Gli spread dei titoli di stato in alcuni casi hanno raggiunto massimi decisamente al di sopra dei livelli visti durante la crisi dello scorso maggio. Le pressioni sull'Irlanda sono risultate particolarmente severe, e hanno portato al piano Ue-Bce-Fmi. I legami fra i rendimenti medi dei titoli di Grecia e Irlanda con quelli del Portogallo restano elevati, ma le correlazioni sono aumentate fortemente negli ultimi mesi con i rendimenti spagnoli e, in misura minore, con quelli dell'Italia, con l'intensificarsi delle pressioni sugli spread».


CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LEGGERE LE STIME DEL FONDO MONETARIO



  PAG. SUCC. >