BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BANCHE POPOLARI/ Assopopolari: nel 2010 aumentano crediti, raccolta e clienti. Merito di famiglie e Pmi

Pubblicazione:mercoledì 26 gennaio 2011

Foto: Imagoeconomica Foto: Imagoeconomica


LE BANCHE POPOLARI DURANTE LA CRISI
-Raccolta, crediti e clienti della banche popolari italiane, nel 2010, nonostante la crisi, sono aumentati.


I cittadini, nell’ambito della crisi, hanno premiato le banche popolari. Come registra Assopopolari, «il 2010 si chiude con i crediti (+7%) e la raccolta (+6%) in accelerazione e un numero di clienti che sfiora i 12 milioni». In particolare, «dal 2007 al 2010, nel pieno della crisi, le Popolari hanno guadagnato la fiducia di oltre 1 milione e mezzo di nuovi clienti, famiglie e imprese che hanno scelto per le proprie decisioni di risparmio e di affidamento una banca popolare cooperativa».


Un dato che riempie di fiducia Giuseppe De Lucia Lumeno, Segretario Generale di Assopopolari. «In ogni ambito della presenza territoriale delle Popolari, nonostante i deboli ma sempre più frequenti segnali di ripresa è continuato l’impegno paziente e il sostegno a favore delle economie locali», spiega De Lucia Lumeno. In particolare nel 2010 «la provvista è aumentata in misura considerevole (6%) e il credito erogato si è incrementato in maniera altrettanto elevata attestandosi al 7%, toccando sia le aree settentrionali del Paese sia quelle meridionali», argomenta, snocciolando i dati relativi alla crescita.


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO


  PAG. SUCC. >