BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FIAT/ Utili per 600 milioni. Marchionne: nulla di escluso sulle acquisizioni

Pubblicazione:

Foto: Imagoeconomica  Foto: Imagoeconomica

FIAT TORNA IN UTILE - Il gruppo Fiat ha superato i target 2010, che erano già stati rivisti al rialzo.

 

600 milioni di euro di utile netto, contro una perdita netta di 848 milioni nel 2009 e un miliardo di euro di miglioramento, esclusi gli oneri atipici: sono i dati relativi alla gestione Fiat 2010. 222 milioni dell’utile, in particolare, provengono da Fiat, e 378 milioni da Fiat Industrial. Sono 152 milioni, invece, i dividenti proposti dal Cda per il 2010 relativi alle tre classi di azioni di Fiat Spa.

 

Cala, poi, il dell'indebitamento netto industriale del gruppo, riducendosi a 2,4 miliardi euro, contro i 4,4 miliardi del 2009). 0,5 miliardi riguardano Fiat Post Scissione, 1,9 Fiat Industrial. Il gruppo ha così superato gli obiettivi, che erano già stati visti al rialzo nel bilancio preventivo. Sono confermati gli obiettivi finanziari del Piano 2010-2014, che prevedono ricavi di circa 37 miliardi di euro per Fiat e 22 miliardi per Fiat Industrial, con un utile della gestione ordinaria di 0,9-1,2 miliardi di euro per Fiat e di 1,2-1,4 miliardi di euro per Fiat Industrial.

 


CLICCA >> QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO


  PAG. SUCC. >