BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALLARME BCE/ Trichet: "La crisi peggiora, ricapitalizzare le banche"

Il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet lancia un nuovo monito: la crisi economica sta peggiorando, i govenri devono agire immediatamente

Foto Ansa Foto Ansa

Arriva un nuovo allarme dalla banche centrale europea, per voce del suo presidente Jean-Claude Trichet. La crisi continua a peggiorare e non c'è più tempo a disposizione. Secondo Trichet i passi da compiere immediatamente riguardano la ricapitalizzazione delle banche, mentre i governi devono prendere decisioni chiare sulla crisi del debito sovrano. La politica insomma deve muoversi e anche in fretta: ulteriori ritardi saranno fatali all'eurozona. Lo ha detto durante un'audizione al Parlamento europeo. Jean-Claude Trichet sta entrando nelle sue ultime settimane di governo: dal primo novembre a prendere il suo posto ci sarà l'italiano Mario Draghi. Tornando alle sue parole, l'attuale presidente di Bce chiarisce che nelle ultime tre settimane il quadro economico generale è andato peggiorando. Nell'ultimo mese infatti lo stress sul debito sovrano "si è spostato dalle economie più piccole a quelle dei maggiori paesi dell'Unione europa". L'alta volatilità sui mercati azionari è segno che le tensioni colpiscono molti mercati di bon governativi e si sono spostate sui mercati di tutto il mondo. "La situazione è stata aggravata dal progressivo prosciugamento del mercato interbancario. La grande interconnessione del sistema finanziario dell'Unione europea nel suo complesso ha portato a un rapido accrescimento dell'impatto negativo sull'economia in Europa e altrove". A questo punto, dice Trichet, sarebbe utile che l'Efsf, il fondo salva stati, dia dei soldi ai governi in modo che si possa procedere alla ricapitalizzazione delle banche: "Vorrei che il Fondo fosse più operativo, più flessibile ma dobbiamo accettare il fatto che il processo di decisioni sia a 17, rispetti il percorso democratico". A proposito dell'impegno die governi, Trichet dice di averli ammoniti più volte ma di aver ricevuto critiche: dicevano che la situaizone non era così grave. Al proposito, il cancelliere tedesco Angela Merkel è intervenuta dicendo che i govenri hanno tutte le intenzioni di affrontare la crisi.