BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DECRETO SVILUPPO/ Gentili: ecco lo "scossone" che manca

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Imagoeconomica  Foto Imagoeconomica

Ritiene che questa bozza rappresenti un venire incontro alle richieste presentate in questi ultimi giorni dalle imprese al governo?

 

Ci sono dei segnali positivi, che possono essere interessanti da un punto di vista dell'attività dell'impresa, di una piccola azienda di lavoro autonomo: la semplificazione burocratica è uno dei punti che il mondo delle imprese ha sempre richiesto venisse affrontata. Certo, non siamo davanti a una manovra decisiva, ma ricordiamoci quello che è stato detto in questi gironi e cioè che di soldi ce ne sono pochi.

 

In realtà, visto la presenza di defiscalizzazioni nelle infrastrutture, non è una vera manovra a costo zero.

 

No, e manca anche quella spinta forte che potrebbe venire da interventi sulle pensioni, da una patrimoniale che permetterebbe di incamerare risorse da dare allo sviluppo oppure da un condono. Non ci sono insomma provvedimenti che danno un gettito immediatamente spendibile. Ci sono solo alcuni provvedimenti diciamo laterali, come gli enti pubblici che dovranno restringere gli spazi di alcuni metri quadri e ridurre gli affitti, quindi parliamo di risparmi, ma niente dello scossone che possa smuoverci dalla crisi in cui ci troviamo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
20/10/2011 - Non male... (Marzia Costa)

...questa iniziativa dello stato garante sui mutui, ne parlavo anche con un consulente. Speriamo non si perda tra i mille emendamenti, secondo me si dovrà capire se le banche si fideranno dello stato, considerato l'andamento dello spread BTP-Bund.