BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GEOFINANZA/ E ora anche la Germania ha paura di fallire...

Pubblicazione:giovedì 20 ottobre 2011

Angela Merkel (Foto Ansa) Angela Merkel (Foto Ansa)

Creare un mercato obbligazionario a due binari rischia poi di destabilizzare gli attuali detentori di debito, impattando sui mercati terziari. Ad esempio, chi detiene obbligazioni belghe potrebbe incorrere in sofferenze mentre gli investitori attenderanno che l’Efsf attui il de-risking di quei titoli. Ancora, questo Efsf potenziato avrà vita breve e appare unicamente uno strumento per prendere tempo: nella migliore delle ipotesi, infatti, scadrà per statuto nel luglio del 2013, quando entrerà in vigora l’Esm. Del quale, però, da più parti si chiede l’attivazione con un anno di anticipo, luglio 2012, dimenticandosi che questo diverrà da subito un creditore senior e soggetto istituzionalizzatore di tagli obbligazionari.

«Si deve fare tutto il possibile per evitare il contagio della crisi del debito. Nell’azione di contrasto alla crisi stiamo procedendo millimetro dopo millimetro», così Angela Merkel si è rivolta ai parlamentari della Cdu martedì pomeriggio. Anche “Frau Nein” sembra aver capito che il ghiaccio sta diventando sottile sotto i piedi di tutti: e non salta più sulla sedia, sbraitando. Ma si muove piano e cauta, millimetro dopo millimetro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.