BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MANOVRE/ Ecco i due "partiti" che si giocano il controllo di Confindustria

Emma Marcegaglia e Sergio Marchionne (Foto Imagoeconomica) Emma Marcegaglia e Sergio Marchionne (Foto Imagoeconomica)

Non credo a questi retroscena. Che poi nello stesso Corriere ci sia una linea filo-Marchionne è molto probabile. Ma qui si gioca il peso della Fiat, di un’antica tradizione, di una sorta di club, di cui Giavazzi è quasi il naturale portatore. Sia Squinzi, sia Riello sono diversi, sono “uomini nuovi” che non appartengono ad alcun club.

 

Ma tutto questo che importanza può avere in una situazione come quella che stiamo vivendo?

 

Indubbiamente ha un’importanza limitata se si pensa alla gravità della crisi economica che stiamo affrontando e dovremo ancora affrontare. C’è in ballo comunque il futuro delle relazioni industriali e poi ognuno crede di giocare una sua legittima partita.

 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.