BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

LETTERA UE/ L'esperto: c'è un grande rischio nascosto nel piano per le imprese

Foto Imagoeconomica Foto Imagoeconomica

Insomma, è sempre la solita storia: «L’Italia è il secondo Paese europeo per imprese manifatturiere, dietro solo la Germania. Ed è il settimo nel mondo. Un elemento determinante per il sistema produttivo. Prima, infatti, la finanza gonfiava i valori dei Paesi sviluppati. Oggi, gli stessi Paesi possono sperare di risvegliare l’economia solo attraverso il traino della domanda dei Paesi emergenti. In questo scenario la manifattura è essenziale.  Abbiamo un sistema solido, con imprese che riescono a investire ed esportare». Ma la politica ci mette i bastoni tra le ruote. «Tuttavia, questi punti di forza spariscono completamente nella confusione della scarsa rappresentanza politica, che non ha saputo comunicare un’immagine di competitività e concretezza corrispondente alla realtà».

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.