BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

NUOVI ITALIANI/ L’esperto: così gli immigrati diventano una risorsa per l'economia

Foto Ansa Foto Ansa

«I dati ci dicono che al Nord ci sono molti meno irregolari. Questo perché, nel momento stesso in cui accedono al mercato del lavoro, di norma gli viene richiesto di regolarizzare la propria posizione. Al Sud, al contrario, tendono a prevalere situazioni di sommerso». Un’altra questione decisiva, relativa all’interesse nazionale e, contestualmente, alla concessione della cittadinanza, è quella dell’integrazione. Non basta, infatti, essere formalmente italiani, alla nascita, per esserlo realmente. «Più si lavora sul tema dell’integrazione culturale, meglio è. Un buon punto di partenza - conclude Marini - sarebbe l’obbligo, ad esempio, della conoscenza della lingua italiana e dei fondamenti della Costituzione che sono la base del nostro vivere civile». 

© Riproduzione Riservata.