BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

J’ACCUSE/ C’è un "complotto" europeo contro le banche italiane

Pubblicazione:

Foto Ansa  Foto Ansa

L’illogicità delle nuove regole è in verità contestata anche dall’economista Giovanni Ferri, direttore del dipartimento di economia e matematica della facoltà di Economia dell’Università di Bari, e componente del Banking Stakeholder Group presso l’Eba, ovvero l’organo consultivo dell’autorità bancaria europea: “La scelta di ricapitalizzare le banche soffre di un vizio logico - ha detto in un’intervista a Il Foglio -. Se il rischio di default che si riverbera sulle banche proviene dal proprio debito sovrano, non sembra esserci via d’uscita. Infatti, anche se le banche del Paese che va in default non detenessero titoli pubblici del proprio Paese, la via del dissesto si aprirebbe per esse perché il default del debito sovrano inevitabilmente causerebbe fallimenti diffusi nell’economia nazionale e, di conseguenza, un mare di sofferenze per le banche stesse. Quindi, se si sta parlando del rischio di default del proprio debito sovrano, la scelta di ricapitalizzare non pare risolvere il problema”.

L’unica possibilità in cui la ricapitalizzazione non è illogica, secondo Ferri, “riguarda il caso nel quale si stia parlando del default non del proprio debito sovrano, ma di altri debiti sovrani. Perciò, ha senso per le banche non greche ricapitalizzarsi contro il default greco, cosa che non sembra invece logica per le banche greche. Mutatis mutandis, lo stesso vale per le banche italiane”. Infine, un’ammissione: “L’Eba - ha detto l’economista Ferri, che è uno dei cinque membri tecnici dell’organo consultivo dell’autorità europea di settore - deve applicare le regole e risponde agli indirizzi delle autorità politiche Ue”. Indubbiamente, riconosce Ferri, “quando il direttorio tedesco-francese si esprime con forza verso la soluzione della ricapitalizzazione e i vertici della Commissione e dell’Ecofin si allineano a ciò, tale impostazione deve essere applicata”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
07/11/2011 - domanda (anna findanno)

Mi scusi l'ignoranza Sig. Arnese. Ma non c'è un organo di controllo che impedisca questi autogoal? Che senso ha far parte dell'Europa se il rimanerci è così controproducente?